next up previous contents
Next: Reinnestare un ramo Up: Preparare i file di Previous: Aprire i doni (gunzip)   Contents

Schiacciare un ramo (tar)

Facciamo il caso che i file che volete regalare per questo Natale (a proposito: auguri!) a vostro cugino comprendano un'intera collezione di francobolli.

Per quello che sapete fare finora potreste impacchettarglieli uno per uno.

Sapete che divertimento con centotrenta cosi da far passare manualmente a gzip!.. Anche vostro cugino sarà felice di spacchettarli tutti e centotrenta uno per uno.

Come scherzo non sarebbe male, specie perché sto cugino vi è sempre stato antipatico.

Comunque ci sono metodi più rapidi che vi permetteranno di risparmiare fatica (anche a vostro cugino, purtroppo).

Il programma tar vi potrà essere d'aiuto in situazioni del genere e in tanti altri casi.

Basta lanciarlo nella maniera più opportuna. Per esempio:




width


$ tar cfv nome_archivio.tar *


width

Creerà un nuovo file (la creazione è specificata dallopzione c) di nome ``nome_archivio.tar'' (il nome è specificato dall'opzione f) e ci metterà dentro i file specificati, cioè tutti quelli presenti nella directory e nelle directory inferiori.

Prestate attenzione a due cose: tar non cancellerà i file che ha accorpato, ma li lascerà al loro posto; l'opzione f deve essere sempre specificata per ultima tra le opzioni, altrimenti tar si confonderà e non farà quello che desiderate. Se provate a farlo girare con una forma del tipo:




width


$ tar cfv archivio_foto.tar foto


width

otterrete l'accorpamento solo della sottodirectory foto.

Il programma tar ha solo messo assieme i file e non li ha compressi (quindi il vostro archivio_foto.tar occuperà lo stesso spazio che occupano i file che vi sono stati accorpati). Potreste usare gzip per comprimere il file con estensione .tar che avete generato.

Oppure avreste potuto provare a chiedere direttamente a tar di farlo, inserendo una z tra le opzioni. Tipo:




width


$ tar czfv archivio_foto.tar.gz foto 


width


next up previous contents
Next: Reinnestare un ramo Up: Preparare i file di Previous: Aprire i doni (gunzip)   Contents
angelo 2003-02-09