next up previous contents
Next: Nomi comuni di cose Up: Fra le U.R.L. delle Previous: Fra le U.R.L. delle   Contents

Breve premessa

L'enorme espansione della rete internet è cominciata a metà degli anni novanta, quando la potenza dei computer casalinghi aveva già raggiunto livelli ragguardevoli. Potenza necessaria per usare il servizio che ha determinato lo stesso successo di internet: il World Wide Web (per gli amici WWW e per gli amiconi di lunga data 3W).

La ragnatela ipertestuale ha reso internet uno strumento alla (presunta) portata di tutti, avendo tolto di mezzo la necessità di imparare a usare rigidi client testuali e avendo introdotto l'idea che con un clic è possibile raggiungere tutto il mondo. Questo ha creato la convinzione errata, ben difficile da estirpare, che identifica internet con il www. Oggi internet gode di linee molto più capaci di quelle che erano in funzione solo cinque anni fa. Ma queste linee sono sempre intasate per via delle ingenti quantità di spazzatura ipermediale (neologismo che non amiamo troppo, formato dalle parole ipertestuale e multimediale) che vi scorre. Prima che gli ipertesti divenissero il servizio più popolare della rete, le linee meno capienti riuscivano a soddisfare più rapidamente le richieste degli utilizzatori. Scusate l'attacco di nostalgia. Ma la frittata ormai è fatta e non vorremmo certo lasciarvi più indietro di un utente medio di un elettrodomestico qualsiasi. Anzi!..


next up previous contents
Next: Nomi comuni di cose Up: Fra le U.R.L. delle Previous: Fra le U.R.L. delle   Contents
angelo 2003-02-09